Passa ai contenuti principali

Rassegna stampa (23 Luglio 2017)



Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Buona domenica a tutti oggi è giorno di rassegna stampa. Prima di iniziare a vedere le pagine dei principali quotidiani italiani e non solo, vi ricordo di seguire le pagine Instagram, Facebook e Google+ del Blog del Tifoso e di attivare le notifiche relative ai post in modo da rimanere sempre aggiornati col Blog e col mondo dello sport. Iniziamo.

Tuttosport:

Juve You Can, gioco di parole che fa intendere che la trattiva per Emre Can è fattibile, c'è già l'accordo col giocatore che è in scadenza. Manca però l'accordo col Liverpool che vuole prima trovare un centrocampista che possa sostituirlo.

Il Corriere dello Sport:


Il Diavolo c'è e si vede, grandissima la vittoria in I.C.C. del Milan per 4-0 sul Bayern Munchen e il Corriere gli dedica giustamente la prima pagina. Spazio anche per il mercato e per i ritiri estivi, la Juve vuole Can ma Klopp si oppone, all'Inter piace Karamoh, Conte vuole Candreva, Immobile e Keita trascinano la Lazio contro la S.P.A.L. 2-0 il risultato finale. Ounas salva il Napoli contro il Chievo, ciclismo Froome ha vinto il Tour, il PSG sarebbe disposto a follie per Neymar, Pizzo è oro mondiale nella scherma.

La Gazzetta dello Sport:


Che bello il nuovo Milan, trascinati da Crutone il Milan ne fa quattro al Bayern, esordio anche per Bonucci. Valero si racconta, per lo scudetto lotta a 5, io mai alla Juve a Cardiff ho tifato Real. Lo Show di Neymar annienta la Juve.

QS:


La farsa è finita, così intitola il QS di ieri, Bernardeschi è della Juve e i tifosi viola non l'hanno presa benissimo.

L'Equipe:


D'Un Souffle, riferimento al Tour de France dove alla fine ha vinto l'inglese Froome. Bardet non riesce a vincere nella sua terra.

Mundo Deportivo:


Exhibición Neymar, Mundo Deportivo sottolinea la fantastica prestazione del Brasiliano che porta il Barça al successo all'esordio in I.C.C. contro la Juventus.

Sport:


Así, sí Ney anche Sport come i colleghi di Mundo Deportivo dedicano la prima pagina alla vittoria del Barça per opera di Neymar.

Il Blog del Tifoso News:


Ecco qui una panoramica delle altre notizie non messe in prima pagina dagli altri giornali o non apprifondite.

Tra il dire e il fare c'è di mezzo il Mahrez, la Roma è vicina all'esterno del Leicester, il giocatore vuole lasciare le Foxes se non interviene l'Arsenal la trattiva può andare in porto.

Contro lo Schalke una buona Inter pareggia, a Caliguri risponde una perla di Murillo.

Ounas salva il Napoli contro il Chievo, gli azzurri non sembravano loro, complice una formazione rivoluzionata. Debutto per Rui.

PizzORO, l'azzurro è campione del mondo nella scherma maschile.

Calciomercato:

Lazio Keita non si muove per meno di 30 milioni, se non parte può stare in tribuna tutto l'anno. Arriva Di Gennaro dal Cagliari, piace Caceres.

Udinese forte su Pavoletti, l'attaccante ex Genoa piace a tante squadre.

Napoli, si lavora per Karnezis, difficilmente verrà Rulli che vuole giocare titolare e ha una clausola di 40 milioni. Sepe può rimanere con ritocco dell'ingaggio.

Milan, si lavora su Kalinic.

Fiorentina, questa settimana inizia il mercato della Viola.

Inter, Vecino dovrebbe arrivare, la clausola da 24 milioni sarà pagata in due rate.

Roma, si procede per Mahrez nel frattempo Di Francesco può godersi Kolarov.

Juventus, preso De Sciglio, si lavora per Can, se fallisce c'è sempre Matuidi, si raffredda la pista Matic.

Torino, muro di Cairo per Belotti. Non si muove.

Estero:

PSG, Neymar è l'obbiettivo, l'alternativa è Sanchez dell'Arsenal, Di Maria sembra costretto a partire, Matuidi partirà.

Manchester United, si lavora per Perisic mentre si va forte per Matic.

Chelsea, preso Morata, Conte vuole Candreva.

Se l'articolo ti è piaciuto lascia un like e un commento, in caso contrario scrivimi cosa non ti è piaciuto. Ricordati di seguire le pagine Instagram, Facebook e Google+ e attiva le notifiche relative ai post in modo da rimanere sempre aggiornato col Blog del Tifoso e sul mondo dello sport.

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Di Simone Palumbo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Che partita... orrenda, l'Italia ne prende tre al Bernabéu. Le cause della sconfitta

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

"Vi stupiremo" queste le parole di Ventura alla vigilia del match contro gli iberci, e almeno su questo il tecnico della nazionale non ha sbagliato, nessuno però si aspettava una prestazione così brutta degli azzurri che in partita non sono mai entrati, giornata perfetta per la Spagna che ha potuto fare tutto quello che voleva, si è goduta le giocate di Isco e il ritorno del suo miglior marcatore, David Villa.


Ma quali sono le cause di questa pesante sconfitta?
Sicuramente il modulo ha inciso, le partite si vincono a centrocampo e non ti puoi permettere di andare ad affrontare la Spagna, che fa del possesso la sua arma migliore, con solo due uomini in mezzo al campo. Ma questo non è l'unico motivo per il quale l'ipotesi 4-2-4 doveva essere scartata immediatamente, gli azzurri contro la Roja si sono schierati con Darmian e Spinazzola, due che nei rispettivi campionati non hanno giocato neanche un minuto, e sebbene Darmian …

Italia: o si cambia o si resta a casa

Una sconfitta pesante da parte degli azzurri ieri sera alla Friends Arena contro la Svezia, una bruttissima prestazione degli azzurri, complice anche un arbitraggio scandaloso e un gioco molto scorretto dei giocatori svedesi. Tutti questi elementi messi assieme hanno portato ad un risultato che non ci fa per nulla piacere. Al ritorno a San Siro infatti, sarà assolutamente vietato prendere gol e bisognerà fare la partita perfetta se questa nazionale non vuole entrare nella storia per non essersi qualificata ai mondiali.

Il riassunto della partita
L'Italia sbaglia completamente l'approccio alla gara, pochissime occasioni create, la squadra sembrava che stesse aspettando di prender gol, nel finale sono saliti tutti ma senza una vera organizzazione tattica, il risultato è stato condizionato anche dall'arbitraggio, molteplici sono stati i falli degli svedesi non sanzionati, i nostri sono stati massacrati fisicamente, per non parlare del gol preso, nato da una distrazione della…

Ora Gerard tocca a te

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Nella vittoria a Madrid contro il Getafe Valverde perde uno dei pezzi più pregiati della sua rosa, l'uomo mercato della calda estate blaugrana, chiamato a sostituire Neymar, ma che ora dovrà recuperare sia dall'infortunio, sia la condizione fisica e in più non sarà ancora integrato con il resto della squadra, quasi una stagione buttata per un "ragazzino" pagato quasi 150 milioni, ora costretto a star fermo per almeno 4 mesi.
Ma come l'infortunio di Milik nel Napoli, ha permesso di scoprire a Sarri la dote di bomber di Mertens, Valverde ora può puntare sul talento di Gerard Deulofeu, il canterano da quando è tornato ha sempre offerto grandi prestazioni quando è stato chiamato in causa. Ma l'ex Everton non è l'unico giocatore disponibile per Valverde in quel ruolo, l'infortunio di Dembélé da spazio anche a due giocatori quali Denis Suarez e Arda Turan, due giocatori pieni di talento ma che devono essere recu…