Passa ai contenuti principali

Rassegna Stampa (30 Luglio 2017)


Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Buona domenica a tutti, eccoci trovati con la consueta rassegna stampa. Prima di iniziare vi ricordo di seguire le pagine social del Blog e di attivare le notifiche relative ai post in modo da rimanere sempre aggiornati col Blog del Tifoso e sul mondo dello sport. Detto questo iniziamo.


La Gazzetta dello Sport:



La Gazzetta dedica la prima pagina alla grande vittoria dell'Inter sul Chelsea mentre le rosse di Maranello conquistano la prima fila del GP di Ungheria. Spazio anche a tutte, le amichevoli, il mercato, il caso Neymar e all'ex giocatore di Sassuolo ed Entella Catellani che è deceduto per un arresto cardiaco. R.I.P.


QS:


Il quotidiano toscano dedica la sua prima pagina alla Viola e ai suoi obbiettivi di mercato mentre la squadra di Pioli perde con lo Sporting per 1-0.


Tuttosport:



I Big ci sono, titolo forse che prova a risollevare l'ambiente bianconero dove la fiducia nella squadra è calata. Dall'altra parte di Torino, il Toro affonda il Guingamp in Francia nonostante l'assenza di Belotti, Mihajlovic "Tre colpi e andiamo in Europa".

Il Corriere dello Sport:


Secondo il sondaggio dei lettori del Corriere, la squadra di Allegri sarebbe ancora la favorita per il titolo. Spazio per L'I.C.C. e per il mercato col Barça pronto a denunciare il PSG in caso di pagamento della clausola rescissoria.

Mundo Deportivo:


Il quotidiano catalano dedica la prima pagina alla vittoria di ieri notte del Barça contro il Madrid per 3-2.

Sport:


L'altro principale quotidiano catalano dedica invece la prima pagina al mercato blaugrana, Dybala e Griezmann sono i principali indiziati per sostituire Neymar in caso di partenza.


Il Blog del Tifoso News:

Ecco qui una panoramica delle altre notizie non messe in prima pagina dagli altri giornali o non sono state messe in primo piano.


Barça francese? Oui;

Il PSG sarebbe disposto ad offrire una contropartita a scelta tra Rabiot, Draxler, Di Maria e Verratti mentre il club blaugrana ha in mente Griezzman per sostituire Neymar.

In BPL non ci vogliamo stare;

Coutinho e Mahrez spingono per la cessione, i gioielli di Liverpool e Leicester sognano Barcelona e Roma ma i loro Club non demordono.

I.C.C. Inter e Barcelona campioni, battuti OL, Bayern e Chelsea per i neroazzurri e Juventus, Man United e Real Madrid per i catalani.

Mercato:

Napoli, si tratta per Rulli mentre Giaccherini potrebbe andare da Stramaccioni allo Sparta Praga.

Milan, ora via gli esuberi, Paletta è Bacca partiranno mentre Augobayang rifiuta il rinnovo col Dortmund.

Inter, Vecino arriverà a gironi. Perisic e Jovetic vogliono restare, così come Eder. Si lavora per Keita.

Juventus, ritornano di moda Matuidi e N'Zonzi, la Lazio dice no per Keita.

Udinese, i friulani vogliono Pavoletti la chiave può essere Karnezis.

Torino, si lavora per Rincon, Ajeti partirà per andare a Crotone, in cambio un innesto per la primavera.

Lazio, arriva Caicedo. Tira e molla Lotito-Keita.

Estero,

Liverpool, si lavora per Keita della Lazio l'alternativa è Goretzka.

Man United, si lavora per Matic e per Bale. Fellaini può partire.

Chelsea, Conte non molla per Candreva che sembra più vicino.



Queste erano le notizie di oggi, vi ricordo di seguire le pagine social del Blog in modo da rimanere sempre aggiornati col Blog del Tifoso e sul mondo dello sport. Ci vediamo prossimamente con un nuovo articolo.

Leggi anche:

Il Milan ritrova l'Europa. Analisi UEFA Europa League Craiova-Milan.

Top 11 Italiani non militanti in Serie A

Pagella Stagione 2016-2017 S.S.C. Napoli


Di Simone Palumbo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Che partita... orrenda, l'Italia ne prende tre al Bernabéu. Le cause della sconfitta

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

"Vi stupiremo" queste le parole di Ventura alla vigilia del match contro gli iberci, e almeno su questo il tecnico della nazionale non ha sbagliato, nessuno però si aspettava una prestazione così brutta degli azzurri che in partita non sono mai entrati, giornata perfetta per la Spagna che ha potuto fare tutto quello che voleva, si è goduta le giocate di Isco e il ritorno del suo miglior marcatore, David Villa.


Ma quali sono le cause di questa pesante sconfitta?
Sicuramente il modulo ha inciso, le partite si vincono a centrocampo e non ti puoi permettere di andare ad affrontare la Spagna, che fa del possesso la sua arma migliore, con solo due uomini in mezzo al campo. Ma questo non è l'unico motivo per il quale l'ipotesi 4-2-4 doveva essere scartata immediatamente, gli azzurri contro la Roja si sono schierati con Darmian e Spinazzola, due che nei rispettivi campionati non hanno giocato neanche un minuto, e sebbene Darmian …

Rassegna Stampa (6 Luglio 2017)

Buona domenica a tutti oggi è giorno di rassegna stampa, ma prima di iniziare vi ricordo di seguire le pagine social del Blog del Tifoso e di attivare le notifiche relative ai post in modo da rimanere sempre aggiornati col Blog e col mondo dello sport. Iniziamo. 

La Gazzetta dello Sport:

Bolt the end, l'atleta giamaicano si ritira dopo il bronzo conquistato ai mondiali di atletica leggera a Londra.  Juve difesa al... verde, amichevole pessima per la Juve contro gli Spurs giocata con la terza maglia appunto verde.

QS:
In occasione dell'amichevole tra Wolfsburg e Fiorentina, la Viola ritrova Gomez il colpaccio che poi si rivelò Flop, dell'estate 2013.


Il Corriere dello Sport:

Anche il Corriere dedica la prima pagina alla brutta sconfitta a Londra della Juve ad opera del Tottenham. Spazio anche per il Napoli che affronterà Balo e il suo Nizza nei preliminari di Champions League, mentre Ancelotti porta a casa il primo titolo, dopo il pessimo pre-campionato.

Tuttosport:  Anche…

Italia: o si cambia o si resta a casa

Una sconfitta pesante da parte degli azzurri ieri sera alla Friends Arena contro la Svezia, una bruttissima prestazione degli azzurri, complice anche un arbitraggio scandaloso e un gioco molto scorretto dei giocatori svedesi. Tutti questi elementi messi assieme hanno portato ad un risultato che non ci fa per nulla piacere. Al ritorno a San Siro infatti, sarà assolutamente vietato prendere gol e bisognerà fare la partita perfetta se questa nazionale non vuole entrare nella storia per non essersi qualificata ai mondiali.

Il riassunto della partita
L'Italia sbaglia completamente l'approccio alla gara, pochissime occasioni create, la squadra sembrava che stesse aspettando di prender gol, nel finale sono saliti tutti ma senza una vera organizzazione tattica, il risultato è stato condizionato anche dall'arbitraggio, molteplici sono stati i falli degli svedesi non sanzionati, i nostri sono stati massacrati fisicamente, per non parlare del gol preso, nato da una distrazione della…