Passa ai contenuti principali

Rassegna Stampa (30 Luglio 2017)


Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Buona domenica a tutti, eccoci trovati con la consueta rassegna stampa. Prima di iniziare vi ricordo di seguire le pagine social del Blog e di attivare le notifiche relative ai post in modo da rimanere sempre aggiornati col Blog del Tifoso e sul mondo dello sport. Detto questo iniziamo.


La Gazzetta dello Sport:



La Gazzetta dedica la prima pagina alla grande vittoria dell'Inter sul Chelsea mentre le rosse di Maranello conquistano la prima fila del GP di Ungheria. Spazio anche a tutte, le amichevoli, il mercato, il caso Neymar e all'ex giocatore di Sassuolo ed Entella Catellani che è deceduto per un arresto cardiaco. R.I.P.


QS:


Il quotidiano toscano dedica la sua prima pagina alla Viola e ai suoi obbiettivi di mercato mentre la squadra di Pioli perde con lo Sporting per 1-0.


Tuttosport:



I Big ci sono, titolo forse che prova a risollevare l'ambiente bianconero dove la fiducia nella squadra è calata. Dall'altra parte di Torino, il Toro affonda il Guingamp in Francia nonostante l'assenza di Belotti, Mihajlovic "Tre colpi e andiamo in Europa".

Il Corriere dello Sport:


Secondo il sondaggio dei lettori del Corriere, la squadra di Allegri sarebbe ancora la favorita per il titolo. Spazio per L'I.C.C. e per il mercato col Barça pronto a denunciare il PSG in caso di pagamento della clausola rescissoria.

Mundo Deportivo:


Il quotidiano catalano dedica la prima pagina alla vittoria di ieri notte del Barça contro il Madrid per 3-2.

Sport:


L'altro principale quotidiano catalano dedica invece la prima pagina al mercato blaugrana, Dybala e Griezmann sono i principali indiziati per sostituire Neymar in caso di partenza.


Il Blog del Tifoso News:

Ecco qui una panoramica delle altre notizie non messe in prima pagina dagli altri giornali o non sono state messe in primo piano.


Barça francese? Oui;

Il PSG sarebbe disposto ad offrire una contropartita a scelta tra Rabiot, Draxler, Di Maria e Verratti mentre il club blaugrana ha in mente Griezzman per sostituire Neymar.

In BPL non ci vogliamo stare;

Coutinho e Mahrez spingono per la cessione, i gioielli di Liverpool e Leicester sognano Barcelona e Roma ma i loro Club non demordono.

I.C.C. Inter e Barcelona campioni, battuti OL, Bayern e Chelsea per i neroazzurri e Juventus, Man United e Real Madrid per i catalani.

Mercato:

Napoli, si tratta per Rulli mentre Giaccherini potrebbe andare da Stramaccioni allo Sparta Praga.

Milan, ora via gli esuberi, Paletta è Bacca partiranno mentre Augobayang rifiuta il rinnovo col Dortmund.

Inter, Vecino arriverà a gironi. Perisic e Jovetic vogliono restare, così come Eder. Si lavora per Keita.

Juventus, ritornano di moda Matuidi e N'Zonzi, la Lazio dice no per Keita.

Udinese, i friulani vogliono Pavoletti la chiave può essere Karnezis.

Torino, si lavora per Rincon, Ajeti partirà per andare a Crotone, in cambio un innesto per la primavera.

Lazio, arriva Caicedo. Tira e molla Lotito-Keita.

Estero,

Liverpool, si lavora per Keita della Lazio l'alternativa è Goretzka.

Man United, si lavora per Matic e per Bale. Fellaini può partire.

Chelsea, Conte non molla per Candreva che sembra più vicino.



Queste erano le notizie di oggi, vi ricordo di seguire le pagine social del Blog in modo da rimanere sempre aggiornati col Blog del Tifoso e sul mondo dello sport. Ci vediamo prossimamente con un nuovo articolo.

Leggi anche:

Il Milan ritrova l'Europa. Analisi UEFA Europa League Craiova-Milan.

Top 11 Italiani non militanti in Serie A

Pagella Stagione 2016-2017 S.S.C. Napoli


Di Simone Palumbo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Ora Gerard tocca a te

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Nella vittoria a Madrid contro il Getafe Valverde perde uno dei pezzi più pregiati della sua rosa, l'uomo mercato della calda estate blaugrana, chiamato a sostituire Neymar, ma che ora dovrà recuperare sia dall'infortunio, sia la condizione fisica e in più non sarà ancora integrato con il resto della squadra, quasi una stagione buttata per un "ragazzino" pagato quasi 150 milioni, ora costretto a star fermo per almeno 4 mesi.
Ma come l'infortunio di Milik nel Napoli, ha permesso di scoprire a Sarri la dote di bomber di Mertens, Valverde ora può puntare sul talento di Gerard Deulofeu, il canterano da quando è tornato ha sempre offerto grandi prestazioni quando è stato chiamato in causa. Ma l'ex Everton non è l'unico giocatore disponibile per Valverde in quel ruolo, l'infortunio di Dembélé da spazio anche a due giocatori quali Denis Suarez e Arda Turan, due giocatori pieni di talento ma che devono essere recu…

Pagella Juventus 2016-2017

Pagella Juventus F.C.

Pagina Facebook

La Juventus anche quest'anno porta a casa sia la Tim Cup, sia la Serie A ma non riesce a vincere il suo reale obbiettivo, ovvero la Champions League dove si ferma solo in finale. Andiamo ad analizzare nello specifico le prestazioni dei singoli giocatori.
Voti in collaborazione con Mr. Tag Stefan
Descrizione a cura di Simone Palumbo

Gianluigi Buffon
: 8

A 39 anni è ancora uno dei giocatori chiave della Juve, spesso salva i bianconeri con interventi prodigiosi, peccato che non è riuscito ad alzare quel maledetto trofeo.

Neto Murara: 6

Quando viene chiamato in causa spesso fa desiderare, ma non è facile reggere il confronto con Buffon. Nel complesso offre buone prestazioni.

Elmil Audero: S.V.

Solo l'ultima giornata di campionato non è sufficiente per giudicare le prestazioni del portiere Italo-Singaporiano.

Giorgio Chiellini: 7.5

Ottima stagione per il gorilla che si conferma uno dei migliori al mondo nel suo ruolo, quest'anno si …

L'Italia si ferma contro il muro Spagna, fine del sogno azzurro. Analisi Euro U21, Spagna-Italia

Pagina Facebook
Pagina Instagram
Pagina Google+

A Cracovia l'Italia arriva senza Berardi e Conti per squalifica, li sostituiscono Calabria e Petagna. Gli azzurrini si trovano davanti la Spagna, l'avversario più tosto dell'Europeo.


La Spagna addormenta la partita con il solito Tiki-Taka e il ritmo è lento, non ci sono grandi azioni in un primo tempo squallido.
Inizia la ripresa, e ci sono ancora poche azioni. L'Italia difende molto bene ma al 53esimo lasciano uno spazio gli azzurrini e Saúl mette dentro da fuori area.
Al 58esimo fallo di frustrazione di Gagliardini, era già ammonito, doppio giallo in dieci gli azzurrini. Uomini di Di Biagio ci credono e con un'azione spettacolare dell'Italia in particolare di Bernardeschi, porta tutti a spazio poi il suo sinistro deviato finisce in rete.
Per la terza volta, si alza Cerri l'Italia segna.
La Spagna reagisce subito, dalla distanza sempre Saúl. In ritardo Donnarumma. Entra Cerri per Petagna al 73' l'It…