Passa ai contenuti principali

Super...Lazio, i biancocelesti si aggiudicano il primo trofeo stagionale


Pagina Instagram
Pagina Google+
Pagina Facebook

Dopo una lunghissima attesa, finalmente ricomincia la stagione calcistica anche qui in Italia, il palcoscenico è quello dell'Olimpico di Roma, le sfidanti sono la Juventus e la Lazio, in palio c'è la Supercoppa Italiana, che dopo un "giro intorno" al mondo ritorna a casa nostra, in Italia, nel tempio della Lazio chiamata a sventare il Tabù Juventus, ben 10 sconfitte consecutive, l'ultima vittoria risale al 2013 quando in semifinale di Coppa Italia nel finale Floccari diede la vittoria ai biancocelesti. Dall'altra parte c'è la Juve che deve porre fine agli voci, alle sconfitte e ai pronostici che non la vedono più come la favorita.

Inzaghi si affida al 3-5-2 senza ne Anderson, Keita e Bastos, uno per infortunio, l'altro per ragioni di mercato, l'altro ancora per squalifica. Trai pali Strakosha, Wallace, De Vrij e Radu in difesa, Basta, Parolo, Leiva, Alberto, Lulic a centrocampo con Savic a supporto dell'unica punta Immobile. Allegri invece non mette in campo nessun nuovo acquisto, Buffon, Barzagli, Benatia, Chiellini, Alex Sandro, Pjanic, Khedira, Cuadrado, Dybala, Mandzukic e Higuain i titolari.


La prima occasione della gara è della Juve, Alex Sandro mette un cross basso per Cuadrado, ma Strakosha come in finale di Coppa Italia su Higuain, salva la porta della Lazio. Gli uomini di Inzaghi però mettono molto in difficoltà la Juve, che non riesce a impostare quando ne ha l'occasione, sbagliando continuamente grazie anche al pressing del centrocampo laziale. Al 30esimo la difesa della Juve si apre, Immobile penetra in area e Buffon lo stende, calcio di rigore che proprio l'ex Toro trasforma con una conclusione molto potente ma anche precisa, Buffon intuisce ma non può nulla.


Pochi minuti dopo Basta viene servito in piena area e da posizione defilata calcia ma il portiere capitano della Nazionale respinge, Leiva da 30 metri al volo inquadra la porta ma ancora Buffon mette in corner. Finisce il primo tempo con un meritatissimo vantaggio della Lazio, e la ripresa riprende la falsa riga della prima frazione, e al 51esimo su cross dalla destra ancora Immobile vola e con un perfetto stacco di testa fa esplodere la curva Nord.
Allegri prova a cambiare la storia della partita levando Benatia e Cuadrado per De Sciglio e Costa, è proprio il brasiliano a creare un po di pericoli alla Lazio che sente il calo fisico ma che comunque si difende molto bene. Al 75esimo Lukaku e Marusic sostituiscono Basta e Lulic, e cinque minuti dopo entra il classe '96 Murgia per sostituire Leiva vittima di forti crampi. Ma pochi minuti dopo la partita si riapre, punizione da 22,6 metri che il mancino di Dybala mette dentro e come nella maniera più inaspettata, a pochi minuti dalla fine Alex Sandro entra in area e proprio il neo entrato Marusic lo stende, rigore che trasforma ancora Paulo Dybala. Sembrerebbe tutto finito, un sogno distrutto per la Lazio, l'ennesimo, bisognerebbe rifare tutto, la partita sembrerebbe essere destinata ai supplementari, ma la voglia di vincere è più forte, in pieno recupero, incursione di Lukaku che arriva sul fondo mette in mezzo con un cross basso e Murgia realizza un sogno, l'Aquila mette le zampe sulla coppa e se la porta via, trofeo meritatissimo, "Abbiamo preso gol come dei polli" queste le parole di Allegri nell'intervista post-partita, quasi ad ingigantire una serata orribile per la Juve. Una prestazione straordinaria per Inzaghi e la sua squadra, partita perfetta per la Lazio che si porta a casa il primo trofeo della stagione.


Pagelle:

Strakosha: 6.5
Wallace: 6
De Vrij: 7
Radu: 7
Basta: 7
Parolo: 7.5
Leiva: 7+
Lulic: 7
Savic: 6.5
Immobile: 9
Marusic: 6
Lukaku: 7.5
Murgia: 8.5

Inzaghi: 9.5



Buffon: 6.5
Barzagli: 6-
Benatia: 4.5
Chiellini: 5
Alex Sandro: 6+
Khedira: 5-
Pjanic: 5
Cuadrado: 4.5
Dybala: 6.5
Mandzukic: 4.5
Higuain: 4
De Sciglio: 5
Costa: 6+
Bernardeschi: 5

Allegri: 5-


Segui il Blog del Tifoso su Instagram, Facebook e Google+ in modo da rimanere sempre aggiornati con il mondo dello sport e con il Blog. Ci vediamo prossimamente con un nuovo articolo.

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Leggi anche:

Riparte la Serie A, tutta da seguire sul Blog del Tifoso. Analisi del calendario

Il Mercato che farei S.S. Lazio

Pagella Stagione 2016-2017 S.S.C. Napoli

Top 11 Italiani non militanti in Serie A

Prove di Toro, i granata vincono il test amichevole con il Friburgo

Di Simone Palumbo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Che partita... orrenda, l'Italia ne prende tre al Bernabéu. Le cause della sconfitta

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

"Vi stupiremo" queste le parole di Ventura alla vigilia del match contro gli iberci, e almeno su questo il tecnico della nazionale non ha sbagliato, nessuno però si aspettava una prestazione così brutta degli azzurri che in partita non sono mai entrati, giornata perfetta per la Spagna che ha potuto fare tutto quello che voleva, si è goduta le giocate di Isco e il ritorno del suo miglior marcatore, David Villa.


Ma quali sono le cause di questa pesante sconfitta?
Sicuramente il modulo ha inciso, le partite si vincono a centrocampo e non ti puoi permettere di andare ad affrontare la Spagna, che fa del possesso la sua arma migliore, con solo due uomini in mezzo al campo. Ma questo non è l'unico motivo per il quale l'ipotesi 4-2-4 doveva essere scartata immediatamente, gli azzurri contro la Roja si sono schierati con Darmian e Spinazzola, due che nei rispettivi campionati non hanno giocato neanche un minuto, e sebbene Darmian …

Rassegna Stampa (16 Luglio 2017)

Buona domenica a tutti, oggi è giorno di rassegna stampa. Ogni domenica andremo a vedere le prime pagine dei principali quotidiani italiani e non solo, fatemi sapere se questa serie vi piace attraverso un commento, e ricordatevi di seguire le pagine Facebook, Instagram e Google+ dedicate al Blog. Vi anticipo che domani e ogni lunedì aprirò un sondaggio. Iniziamo.
Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+
La Gazzetta dello Sport:

La Gazzetta dedica la prima pagina alle milanesi e al mercato diverso che stanno facendo, infatti abbiamo visto un Milan pigliatutto mentre l'Inter non ha ancora fatto gran che, complice anche il Fair play finanziario da ripagare. Nonostante questo Spalletti rassicura i tifosi dicendo che a fine campionato l'Inter sarà tra le prime quattro pur sottolineando che c'è bisogno di qualche rinforzo.
Tuttosport:

Il quotidiano torinese intitola così la prima pagina, dicendo in maniera quasi frustrata a Montella di fare ora la sua parte. Il tecnico rosso…

Rassegna stampa (23 Luglio 2017)

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Buona domenica a tutti oggi è giorno di rassegna stampa. Prima di iniziare a vedere le pagine dei principali quotidiani italiani e non solo, vi ricordo di seguire le pagine Instagram, Facebook e Google+ del Blog del Tifoso e di attivare le notifiche relative ai post in modo da rimanere sempre aggiornati col Blog e col mondo dello sport. Iniziamo.

Tuttosport:

Juve You Can, gioco di parole che fa intendere che la trattiva per Emre Can è fattibile, c'è già l'accordo col giocatore che è in scadenza. Manca però l'accordo col Liverpool che vuole prima trovare un centrocampista che possa sostituirlo.

Il Corriere dello Sport:


Il Diavolo c'è e si vede, grandissima la vittoria in I.C.C. del Milan per 4-0 sul Bayern Munchen e il Corriere gli dedica giustamente la prima pagina. Spazio anche per il mercato e per i ritiri estivi, la Juve vuole Can ma Klopp si oppone, all'Inter piace Karamoh, Conte vuole Candreva, Immobile e Keita…