Passa ai contenuti principali

Top 11 Vincitori Euro U21



L'Europeo Under21 è ormai alle porte, domani 16 giugno 2017 alle 18, si giocherà la prima gara che non vedrà protagonista la squadra di casa, la Polonia infatti giocherà alle 21, ma l'Inghilterra e la Svezia. Andiamo ora a vedere quale può essere una formazione di tutti tempi composta dai vincitori di uno o più Euro U21. Trai pali con il successo in Spagna nel '96 c'è Gianluigi Buffon, il portierone infatti ha alzato la coppa in terra iberica primo successo di una carriera straordinaria e ricca di trofei. In questa formazione il vice di Buffon è l'altro miglior portiere al mondo, Manuel Neuer che ai tempi dello Schalke divenne campione U21 europeo con la sua Germania in Svezia. Questa rosa non è ancora completa trai pali, infatti è obbligatorio mettere David De Gea, il portiere spagnolo infatti è riuscito ad alzare il trofeo ben due volte, nel 2011 e nel 2013 entrando così di diritto in questa Top 11.


Passiamo ora alla difesa, questo è territorio italiano infatti troviamo Nesta, Barzagli, Panucci e Cannavaro tutti campioni del mondo nel 2006 ad eccezione del romanista Panucci, e tutti vincitori di un europeo U21: Capitan Cannavaro e Christian Panucci hanno alzato il trofeo nelle spedizioni in Francia nel '94, e insieme a Nesta nel '96 in Spagna. Barzagli invece porta a casa la coppa due anni prima di diventare campione del mondo con la nazionale maggiore, infatti nel 2004 l'Italia vince il suo quarto titolo europeo per U21. Il reparto si completa con i due pilastri della difesa del Bayern Munchen Mats Hummels e Jérôme Boateng entrambi campioni a Svezia 2009.


In mezzo al campo gli interpreti di questa Top 11 sono numerosi e corrispondono ai nomi di:
Andrea Pirlo, vincitore di Euro 2000 competizione della quale è stato capocannoniere ed è stato eletto il miglior giocatore del torneo. Nella rosa italiana a quell'europeo era presente anche Gennaro Gattuso che si merita di essere parte della formazione come Dino Baggio che sei anni prima aveva alzato il trofeo. Questa rosa presenta altri due italiani, i romanisti Simone Perrotta e Daniele De Rossi. Nel 2011 e nel 2013 l'ex Barça Thiago diventa anche lui campione d'Europa insieme all'attuale trequartista del Madrid Isco (Quest'ultimo però nel suo palmares si trova solo quello del 2013). Entra in Top 11 anche Khedira grazie al successo nel 2009.


Passiamo ora ai trequartisti:

L'eterno Francesco Totti è il primo nome che mi viene in mente, anche lui insieme a Nesta e a Buffon ha vinto l'Europeo nel 1996, altro trequartista da inserire è Mesut Özil che ha alzato il titolo nel 2009 due anni prima di Mata che avrebbe vinto anche nel 2013.


Arriviamo ora ai bomber, per questo reparto ho scelto:

Inzaghi, campione nel '94 Pippo Inzaghi è leggenda del calcio italiano come il compagno di reparto "Bobo" Vieri anche lui vincitore nell'europeo del 1994 ma non nel 2006 a differenza di Alberto Gilardino che con l'Under 21 ha vinto il titolo europeo nel 2004 due anni prima dell'ex Milan Huntelar che in quell'edizione è stato capocannoniere è eletto miglior giocatore, l'olandese ha vinto il titolo anche l'anno dopo. Altro Top Player vincitore del titolo U21 è Alvaro Morata, l'ex Juve infatti ha trionfato nel 2013.


Questa era la mia formazione composta dai migliori vincitori di un europeo U21, ovviamente ci sono stati degli esclusi vedi Cech oppure Castro, fatemi sapere ciò che ne pensate e buon europeo a tutti.


Commenti

Post popolari in questo blog

Che partita... orrenda, l'Italia ne prende tre al Bernabéu. Le cause della sconfitta

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

"Vi stupiremo" queste le parole di Ventura alla vigilia del match contro gli iberci, e almeno su questo il tecnico della nazionale non ha sbagliato, nessuno però si aspettava una prestazione così brutta degli azzurri che in partita non sono mai entrati, giornata perfetta per la Spagna che ha potuto fare tutto quello che voleva, si è goduta le giocate di Isco e il ritorno del suo miglior marcatore, David Villa.


Ma quali sono le cause di questa pesante sconfitta?
Sicuramente il modulo ha inciso, le partite si vincono a centrocampo e non ti puoi permettere di andare ad affrontare la Spagna, che fa del possesso la sua arma migliore, con solo due uomini in mezzo al campo. Ma questo non è l'unico motivo per il quale l'ipotesi 4-2-4 doveva essere scartata immediatamente, gli azzurri contro la Roja si sono schierati con Darmian e Spinazzola, due che nei rispettivi campionati non hanno giocato neanche un minuto, e sebbene Darmian …

Italia: o si cambia o si resta a casa

Una sconfitta pesante da parte degli azzurri ieri sera alla Friends Arena contro la Svezia, una bruttissima prestazione degli azzurri, complice anche un arbitraggio scandaloso e un gioco molto scorretto dei giocatori svedesi. Tutti questi elementi messi assieme hanno portato ad un risultato che non ci fa per nulla piacere. Al ritorno a San Siro infatti, sarà assolutamente vietato prendere gol e bisognerà fare la partita perfetta se questa nazionale non vuole entrare nella storia per non essersi qualificata ai mondiali.

Il riassunto della partita
L'Italia sbaglia completamente l'approccio alla gara, pochissime occasioni create, la squadra sembrava che stesse aspettando di prender gol, nel finale sono saliti tutti ma senza una vera organizzazione tattica, il risultato è stato condizionato anche dall'arbitraggio, molteplici sono stati i falli degli svedesi non sanzionati, i nostri sono stati massacrati fisicamente, per non parlare del gol preso, nato da una distrazione della…

Ora Gerard tocca a te

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Nella vittoria a Madrid contro il Getafe Valverde perde uno dei pezzi più pregiati della sua rosa, l'uomo mercato della calda estate blaugrana, chiamato a sostituire Neymar, ma che ora dovrà recuperare sia dall'infortunio, sia la condizione fisica e in più non sarà ancora integrato con il resto della squadra, quasi una stagione buttata per un "ragazzino" pagato quasi 150 milioni, ora costretto a star fermo per almeno 4 mesi.
Ma come l'infortunio di Milik nel Napoli, ha permesso di scoprire a Sarri la dote di bomber di Mertens, Valverde ora può puntare sul talento di Gerard Deulofeu, il canterano da quando è tornato ha sempre offerto grandi prestazioni quando è stato chiamato in causa. Ma l'ex Everton non è l'unico giocatore disponibile per Valverde in quel ruolo, l'infortunio di Dembélé da spazio anche a due giocatori quali Denis Suarez e Arda Turan, due giocatori pieni di talento ma che devono essere recu…