Passa ai contenuti principali

Guida all'Europeo U21 dell'Italia



"Le stelle di oggi, le superstelle di domani" è questo l'augurio scritto sul pullman degli azzurrini dedicato proprio alla nostra nazionale Under21. Oggi inizia ufficialmente l'Europeo dell'Italia, si giocherà alle 20:45 a Cracovia contro la Danimarca che sulla carta è la squadra più scarsa del nostro girone, composto da:

Germania
Repubblica Ceca
Danimarca
Italia

Un girone abbastanza tosto ma abbordabile per la squadra che abbiamo. L'aspettative che dobbiamo avere è quella di vincere l'Europeo visto che sulla carta siamo la squadra migliore avendo quasi tutti top Player alcuni anche di livello internazionale. L'unica squadra che ci può mettere in difficoltà è la Spagna che con i vari Asensio, Denis Suarez, Iñaki Williams, Saúl, Deulofeu, Bellierin e Gayá. Spagna che potremmo benissimo incontrare in semifinale nel caso arrivassimo entrambe prime, perché il regolamento dice che passano le prime di ogni girone e la migliore seconda e secondo il tabellone, la prima del girone A nel caso la migliore seconda fosse quella del gruppo B o del gruppo C, andrà ad affrontare proprio questa, ma se la migliore seconda fosse proprio del gruppo A allora andremo ad affrontare noi la vincente di questo gruppo. In due parole (Se arrivassimo primi) andiamo ad affrontare una tra

Inghilterra
Svezia
Slovacchia
Polonia

Se la migliore seconda fosse una tra

Inghilterra
Svezia
Slovacchia
Polonia

Questo potrebbe realizzarsi se Inghilterra e Svezia (Due favorite in questo gruppo) pareggiassero tra di loro, cosa che è successa venerdì, e asfaltassero Slovacchia e Polonia. Nel caso le cose non andassero così e la migliore seconda sarebbe il Portogallo o la Germania andremo in semifinale con la Spagna. La seconda possibilità è quella di vedere il Portogallo primo nel suo girone grazie alla vittoria nello scontro diretto, in quel caso affronteremo i portoghesi che comunque sono una squadra tosta ma inferiore a noi e alla Spagna. L'ultima possibilità per evitare la Spagna in semifinale sarebbe arrivare secondi nel girone macome migliore seconda, questa ipotesi però, non la dobbiamo considerare perché l'obbiettivo è VINCERE.

Analizziamo ora nel dettaglio la rosa che abbiamo, i portieri sono:

Donnaruma, Cragno e Scuffet. Sono tre ottimi portieri, il titolare sarà Donnarumma ma nel caso sarà distratto dalla questione rinnovo Di Biagio dovrà essere bravo sul piano psicologico a farlo concentrare solo sulla nazionale, nel caso non ci riuscisse allora il titolare sarà Cragno o Scuffet.

Difesa:

Rugani, Calabria, Barreca, Conti, Caldara, Biraschi, Ferrari e Pezzella compongono il reparto difensivo, anche qui siamo messi bene: i titolari saranno Rugani, Conti, Caldara e Barreca, ottimi direi ma i sostituti non sono da meno. Purtroppo manca Murru per infortunio, al suo posto c'è Pezzella.

Centrocampo:

Benassi, Cataldi, Pellegrini, Grassi, Garritano, Gagliardini, Locatelli anche qui siamo messi abbastanza bene ci avrebbe fatto comodo un Verratti ma ha un età troppo avanzata, comunque siamo competitivi.

Attacco:

Berardi, Bernardeschi, Cerri, Petagna e Chiesa. Messi bene anche qui, più che altro ci manca il bomber, ma sicuramente segneremo con il lavoro di squadra, come abbiamo sempre fatto.


Ora vediamo il probabile undici che si schiererà contro la Danimarca

4-3-3

DONNARUMMA

CONTI

RUGANI

CALDARA

BARRECA

BENASSI

GAGLIARDINI

PELLEGRINI

BERARDI

PETAGNA

BERNARDESCHI

Ora vediamo l'undici danese:

4-2-3-1

OJBJERG

HOLST

BANGGARD

MAXSO

BLABJERG

CHRISTENSEN V.

NORGARD

HJULSAGER

ANDERSEN

NIELSEN

INGVARTSEN


Sulla carta dovremo batterli senza troppa difficoltà. Questa rosa può benissimo andare a conquistare il titolo che ci manca dal 2004, da quando esplose il talento di Gilardino. Ora andiamo proprio a vedere tutte le rose che ci hanno portato ben 5 titoli, meglio di noi nessuno ha fatto.

1992:

P Antonioli
P Peruzzi
D Bonomi
D Favalli
D Luzardi
D Malusci
D Matrecano
D Rossini
D Taccola
D Verga
D Villa
C Albertini
C Baggio
C Corini
C Marcolin
C Orlando
C Sordo
A Bertarelli
A Buso
A Melli
A Muzzi
CT: Maldini

1994:

1 Toldo
2 Cannavaro
3 Colonnese
4 Delli Carri
5 Galante
6 Negro
7 Panucci
8 Tresoldi
9 Berretta
10 Bigica
11 Cherubini
12 Visi
13 Marcolin
14 Rossitto
15 Scarchilli
16 Carbone
17 Inzaghi
18 Muzzi
19 Orlandini
20 Vieri
CT: Maldini

1996:

1 Pagotto
2 Panucci
3 Pistone
4 Cannavaro
5 Galante
6 Fresi
7 Sartor
8 Nesta
9 Amoruso
10 Brambilla
11 Pecchia
12 Buffon
13 Ametrano
14 Tommasi
15 Tacchinardi
16 Delvecchio
17 Morfeo
18 Totti
CT: Maldini

2000:

1 De Sanctis
2 Grandoni
3 Mezzano
4 Zanchi
5 Ferrari
6 Gattuso
7 Comandini
8 Baronio
9 Ventola
10 Pirlo
11 Perrotta
12 Abbiati
13 Coco
14 Rivalta
15 Cirillo
16 Vannucchi
17 Zanetti
18 Firmani
19 Rossi
20 Spinesi
CT: Tardelli

2004:

1 Amelia
2 Zaccardo
3 Moretti
4 Gamberini
5 Bonera
6 De Rossi
7 Pinzi
8 Palombo
9 Gilardino
10 Brighi
11 Sculli
12 Agliardi
13 Barzagli
14 Bovo
15 Donadel
16 Potenza
17 Mesto
18 Rosina
19 Del Nero
20 Caracciolo
21 D’Agostino
22 Zotti
CT: Gentile



Ora tocca a voi!!!!
Carissimi azzurrini, ANDIAMO A CONQUISTARE LA POLONIA 


Commenti

Post popolari in questo blog

Che partita... orrenda, l'Italia ne prende tre al Bernabéu. Le cause della sconfitta

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

"Vi stupiremo" queste le parole di Ventura alla vigilia del match contro gli iberci, e almeno su questo il tecnico della nazionale non ha sbagliato, nessuno però si aspettava una prestazione così brutta degli azzurri che in partita non sono mai entrati, giornata perfetta per la Spagna che ha potuto fare tutto quello che voleva, si è goduta le giocate di Isco e il ritorno del suo miglior marcatore, David Villa.


Ma quali sono le cause di questa pesante sconfitta?
Sicuramente il modulo ha inciso, le partite si vincono a centrocampo e non ti puoi permettere di andare ad affrontare la Spagna, che fa del possesso la sua arma migliore, con solo due uomini in mezzo al campo. Ma questo non è l'unico motivo per il quale l'ipotesi 4-2-4 doveva essere scartata immediatamente, gli azzurri contro la Roja si sono schierati con Darmian e Spinazzola, due che nei rispettivi campionati non hanno giocato neanche un minuto, e sebbene Darmian …

Rassegna Stampa (16 Luglio 2017)

Buona domenica a tutti, oggi è giorno di rassegna stampa. Ogni domenica andremo a vedere le prime pagine dei principali quotidiani italiani e non solo, fatemi sapere se questa serie vi piace attraverso un commento, e ricordatevi di seguire le pagine Facebook, Instagram e Google+ dedicate al Blog. Vi anticipo che domani e ogni lunedì aprirò un sondaggio. Iniziamo.
Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+
La Gazzetta dello Sport:

La Gazzetta dedica la prima pagina alle milanesi e al mercato diverso che stanno facendo, infatti abbiamo visto un Milan pigliatutto mentre l'Inter non ha ancora fatto gran che, complice anche il Fair play finanziario da ripagare. Nonostante questo Spalletti rassicura i tifosi dicendo che a fine campionato l'Inter sarà tra le prime quattro pur sottolineando che c'è bisogno di qualche rinforzo.
Tuttosport:

Il quotidiano torinese intitola così la prima pagina, dicendo in maniera quasi frustrata a Montella di fare ora la sua parte. Il tecnico rosso…

Rassegna stampa (23 Luglio 2017)

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Buona domenica a tutti oggi è giorno di rassegna stampa. Prima di iniziare a vedere le pagine dei principali quotidiani italiani e non solo, vi ricordo di seguire le pagine Instagram, Facebook e Google+ del Blog del Tifoso e di attivare le notifiche relative ai post in modo da rimanere sempre aggiornati col Blog e col mondo dello sport. Iniziamo.

Tuttosport:

Juve You Can, gioco di parole che fa intendere che la trattiva per Emre Can è fattibile, c'è già l'accordo col giocatore che è in scadenza. Manca però l'accordo col Liverpool che vuole prima trovare un centrocampista che possa sostituirlo.

Il Corriere dello Sport:


Il Diavolo c'è e si vede, grandissima la vittoria in I.C.C. del Milan per 4-0 sul Bayern Munchen e il Corriere gli dedica giustamente la prima pagina. Spazio anche per il mercato e per i ritiri estivi, la Juve vuole Can ma Klopp si oppone, all'Inter piace Karamoh, Conte vuole Candreva, Immobile e Keita…